Cottalasso4You

by Amici nell'Arte
  1. Parole e musica dal vivo per raccontare Ulisse e i nostri mari
    comunicato stampa
    Evento culturale “Parole e musica dal vivo per raccontare Ulisse e i nostri mari”, nell’ambito della mostra “Ulisse ‘69”, per la presentazione del libro di Marco Battistini Un accordo tra luoghi teatrali. Prospettive classiche per un palcoscenico della modernità per i tipi di Bacchetta Editore in Albenga in collaborazione con il Gruppo ATENA dell’Università degli Studi di Torino, il Circolo artistico-culturale Amici nell’Arte di Garlenda e il Gruppo musicale l’Ensemble.

    Immaginiamo un grande viaggio sul mare, con la mano di Ulisse che regge sicura il timone. Un vento di Borea accarezza dolcemente la vela, e sotto di noi scorrono celeri i giorni e la storia. A ogni approdo raccogliamo il lembo di un filo poi, con la prua stagliata verso l’orizzonte, proviamo ad annodarli per ottenere un tessuto; e su questa stoffa si staglia un nuovo volto di Ulisse, inaspettato, capace di offrirci oggi una chiave con cui aprire le porte al nostro futuro.

    titolo
    “Parole e musica dal vivo per raccontare Ulisse e i nostri mari”.

    descrizione riepilogativa
    L’evento culturale si colloca quale manifestazione programmata all’interno della Mostra Internazionale d’Arte Contemporanea «Ulisse ‘69» allestita dal Circolo Culturale «Amici nell’Arte» di Garlenda presso la Fortezza del Priamar di Savona, ed è strutturato sul legame, quasi viscerale, tra parola, musica e poesia. Un legame che unisce in modo trasversale il mondo antico e la realtà contemporanea, e che viene offerto a tutti i partecipanti grazie all’interazione tra Marco Battistini, autore del libro Un accordo tra luoghi teatrali. Prospettive classiche per un palcoscenico della modernità, l’attrice finlandese Ulla Alasjärvi, collaboratrice di grandi nomi del teatro quali Jerzy Grotowski ed Eugenio Barba, e il gruppo musicale ingauno “L’Ensemble”, trio vocale e strumentale composto dallo stesso Marco Battistini e dalle sorelle Fiore e Chiara Pietropaolo. L’evento, ambientato sulla suggestiva terrazza Belvedere del Baluardo di Santa Teresa nella Fortezza savonese, ripropone in chiave spettacolare i testi e i contenuti del libro relativi ad alcune ipotesi di dialogo tra la cultura antica e i tempi odierni, dando vita a un vero e proprio viaggio sul mare della nostra cultura e della nostra realtà. Gli autori citati nella pubblicazione provengono da epoche e contesti differenti; a titolo esemplificativo indichiamo Jean-Luc Godard, Dante Alighieri, Omero, Pitagora, Primo Levi, Ulla Alasjärvi, Elias Lönnrot, Alberto Moravia, Francesco Carpanelli, Enrico Mattioda, Giulio Guidorizzi, Stuart Isacoff. La prospettiva è resa particolare dal fatto che il luogo privilegiato per tali dialoghi trova la sua identificazione nel teatro. Un taglio allo stesso tempo inusuale e affascinante, che pone in relazione il passato e il presente con l’intento di aprire nuove possibilità di vita e di pensiero per i tempi futuri. Oggi è lecito, anzi doveroso, interrogarsi sul terrorismo, sul disastro ecologico, sulle guerre che ancora si combattono, sul senso del nascere e del morire, su cosa intendiamo per “laico” e per “sacro”, nonché sui fondamenti più reconditi della nostra civiltà. I modelli contemporanei forniscono risposte non sempre totalmente soddisfacenti... Allora, perché non provare a gettare lo sguardo nella mitologia e nella cultura degli antichi? Ci si aspetterebbe qualcosa di lontano nel tempo, al più utilizzabile oggi solo quale sbiadita metafora; invece si apre una prospettiva attualissima, a tinte calde e dai contorni precisi e definiti, lasciandoci letteralmente a bocca aperta per la freschezza delle modalità espressive e dei contenuti. Un’esperienza nuova, che non nasce esclusivamente da un percorso isolato dell’autore ma che, invece, si innesta all’interno di un gruppo di ricerca dell’Università degli Studi di Torino, il gruppo ATENA. Nato nel contesto del DAMS e oggi attivo ufficialmente presso il Dipartimento di Studi Umanistici, il gruppo comprende docenti, dottori e studenti che si confrontano ed elaborano cultura circa il teatro antico e il mondo classico. Marco Battistini, autore della pubblicazione e membro fondatore del gruppo, laureato in Teatro nel corso di studi di Discipline dell’Arte, della Musica e dello Spettacolo, condivide il percorso formativo con la moglie Fiore Pietropaolo; insieme a Chiara Pietropaolo, a Ulla Alasjärvi e agli Amici nell’Arte propongono il presente itinerario, già sperimentato nella sua efficacia all’interno del Premio Dioniso del Teatro Classico organizzato dall’Università degli Studi di Torino in collaborazione con il Centro Studi sul Teatro Classico e con il Gruppo ATENA; nella sesta edizione del Premio, che ha visto coinvolti quest’anno circa duecento studenti provenienti dai licei di tutta Italia accompagnati dai relativi docenti, il gruppo ATENA ha organizzato alcuni laboratori culturali. Marco Battistini, nel laboratorio «Dialoghi teatrali tra classico e modernità», ha presentato il libro in anteprima insieme all’attrice finlandese Ulla Alasjärvi, conducendo gli studenti in un viaggio accanto Ulisse che, in una veste teatrale incentrata sulla presenza del Mar Mediterraneo, sarà nuovamente vissuto nella suggestiva cornice storico-artistico-culturale della Fortezza savonese.

    data
    sabato 8 agosto 2015

    orario
    inizio alle ore 21,00

    luogo
    Fortezza del Priamar, terrazza Belvedere del Baluardo di Santa Teresa. Corso Mazzini, 1 - Savona

    tipologia di partecipazione
    ingresso libero

    referenti per la manifestazione
    Marco Battistini (mob. +39 348 2864261) e Fiore Pietropaolo (mob. +39 329 9479155), Laboratorio “La Cometa”, Gruppo Atena, Università degli Studi di Torino

    pubblicizzazione dell’evento
    Circolo Artistico “Amici nell’Arte”; Laboratorio “La Cometa”; gruppo ATENA dell’Università degli Studi di Torino

    identificazione del libro
    Marco Battistini, Un accordo tra luoghi teatrali. Prospettive classiche per un palcoscenico della modernità, Bacchetta Editore, Albenga, 2015 (ISBN: 9788887397369)

    musiche eseguite nella serata
    brani vocali e strumentali tratti dalle raccolte di Marco Battistini I colori di Atene (2013) e Odisseo, il viaggio (2015).

    Ringraziando anticipatamente per l'attenzione, cogliamo l'occasione per un cordiale saluto.
    Marco Battistini e Fiore Pietropaolo
    Laboratorio “La Cometa”
    Gruppo ATENA – Università degli Studi di Torino
  2. Ulisse '69
    Ulisse '69
    “Ulisse ‘69”
    Mostra Internazionale d’Arte Contemporanea
    25 luglio / 16 agosto 2015
    da mercoledì a domenica
    dalle 18.00 alle 23.00
    Fortezza del Priamar
    “Cellette” del Palazzo della Sibillla
    Savona

    “Ulisse ‘69” è una mostra collettiva aperta agli artisti, nazionali ed internazionali, ispirata non solo alla figura dell’eroe greco dell’Odissea, ma a tutti coloro che, in epoche diverse, hanno espresso un fortissimo desiderio della scoperta, varcando confini materiali o immateriali, ponendo la conoscenza a fulgido baluardo dell’essenza umana.

    La missione spaziale Apollo XI, culminata con l’allunaggio del 20 luglio 1969, e la posa del primo piede sul suolo lunare hanno origine da quel desiderio di conoscenza che è innato nell’Uomo ed è lo stesso che ha spinto Ulisse a varcare le “Colonne d’Ercole”.

    Il Sommo Poeta Dante Alighieri“Divina Commedia” canto XXVI dell’“Inferno”, incontrando ivi Ulisse, ascolta queste sue parole: “Considerate la vostra semenza:  fatti non foste a viver come bruti,  ma per seguir virtute e canoscenza”.

    Da Ulisse all’Uomo sulla Luna (20 luglio 1969) il passo è breve...

    La mostra vanta la presenza di oltre trenta esponenti del panorama artistico contemporaneo, fra i quali si annoverano artisti italiani, sloveni, rumeni, ungheresi, finlandesi, argentini, venezuelani e guatemaltechi.

    Partecipano gli artisti:
    • Walter Accigliaro
    • Maidè Aicardi
    • Balàzs Berzsenyi
    • Cesare Botto
    • Elisabetta Brunetti-Buraggi
    • Laura Caligiuri
    • Carlos Carlè
    • Riccardo Carrara
    • Pietrina Cau
    • Mario Dabbene
    • Giuseppe De Carlo
    • Maria Pia Demicheli
    • Brenda Estrada
    • Fabrizia Fantini
    • Marinella Franchi
    • Marilisa Giordano
    • Domen Lombergar
    • Luca Maria Marin
    • Caterina Massa
    • Giovanni Mazza
    • Mario Mondino
    • Marisa Montesissa
    • Maurizio Morandi
    • Constantin Stan Neacsu
    • Andrea Odello
    • Varinia Rodriguez
    • Silvio Rosso
    • Beverley Rowley
    • Carmen Spigno
    • Magda Tardon
    • Luisa Tinazzi
    • Antonietta Zamponi
  3. Ritorno al Passato attraverso l'Arte

    11.07-16.08.2015 - Oratorio di San Bartolomeo - Alto (CN)
    Pietrina Cau | Giuseppe De Carlo | Caterina Massa | Constantin Stan Neacsu | Carmen Spigno

    date
    dal 11/07/2015 al 16/08/2015

    orari
    inaugurazione sabato 11 luglio 2015 - ore 17.00
    aperto venerdì-sabato-domenica al pomeriggio

    descrizione
    “Ritorno al Passato attraverso l’Arte” è una mostra d’arte contemporanea che presenta i lavori di cinque artisti, due pittori e tre scultori, nello splendido scenario dell’Oratorio di San Bartolomeo di Alto, edificio recentemente ristrutturato e ricondotto all’imponenza ed alla severità proprie dei dettami del “romanico”.

    Gli organizzatori, innamorati dalle bellezze genuine ed autentiche offerte da Alto, piccolo paese piemontese che si affaccia sull’azzurro mare e sui verdi boschi della Liguria, hanno scelto questa location per valorizzare mediante l’Arte il comprensorio di uno degli angoli nascosti più ricco di sorprese dell’entroterra ingauno.

    Ed ecco che, in un posto ove la Natura ha realizzato una palette di colori estremamente ricca e variegata, la scelta di un luogo inedito e incontaminato, apparentemente in contraddizione per la sua semplicità strutturale con la ricchezza del panorama circostante, è apparso come scelta obbligata per un “ritorno al Passato”.

    Gli artisti faranno “rivivere” gli spazi dell’edificio che è stato la parrocchiale di Alto, esponendo i propri lavori, frutto della loro sensibilità moderna, in una rinnovata simbiosi con le suggestioni del passato.

  4. La 500 d'Oro

    Programma

    Venerdì 3 e Sabato 4 luglio 2015

    - Iscrizione e timbratura telePunto di Accoglienza
    in Borgata Nuova di Garlenda
    Venerdì ore 9.00 / 18.00
    Sabato ore 9.00 / 11.00

    - Termine ultimo per
    consegna opere
    Parco Villafranca
    Sabato entro le ore 18.00

    Domenica 5 luglio 2015

    - Premiazione
    Ippodromo dei Fiori
    Villanova d'Albenga
    ore 11.00

    Organizzazione

    Fiat 500 Club Italia
    tel. 0182 582282

    Circolo Artistico
    "Amici nell'Arte" noprofit

    tel. 338 8504478

    Informazioni

    Fiat 500 Club Italia
    via Roma 90tel. +39 0182 582282
    mail info@500clubitalia
    • Iscrizione e timbratura tele: Punto di Accoglienza in Borgata Nuova di Garlenda. Venerdì ore 9.00 / 18.00 e Sabato ore 9.00 / 11.00
    • Termine ultimo per consegna opere Parco Villafranca: Sabato entro le ore 18.00
    • Premiazione: Ippodromo dei Fiori, Villanova d'Albenga, ore 11.00

    Modulistica online




  5. Italian landscapes
    date
    dal 12/06/2015 al 20/06/2015

    inaugurazione
    venerdì 12 giugno 2015 - ore 18.00

    orari
    venerdì, sabato e domenica - ore 17.00 - 20.00

    descrizione
    Sarà inaugurata alle ore 18.00 di venerdì 12 giugno 2015, nel centro storico della “Città delle Torri”, la mostra personale dell’artista rumeno Constantin Stan Neacsu, residente in Italia da molti anni.

    “Italian landscapes”, questo il titolo della mostra, sarà ospitata nel suggestivo spazio Cottalasso4you dell’associazione ingauna “Amici nell’Arte”.

    In mostra le opere di recente produzione dell’artista rumeno, che ha voluto in questo modo tributare un omaggio al nostro Paese, al quale si sente molto legato. I soggetti sono scorci di ipotetici paesi dell’entroterra ligure, abbarbicati sulle pendici delle montagne, con colorazioni inedite che ricordano le caratteristiche albe e gli incredibili tramonti “nostrani”.
    I lavori sono stati realizzati ad olio su tela, una tecnica che si discosta da quella utilizzata nei lavori del passato, e le dimensioni non eccedono il metro di lato.

    La mostra sarà visitabile nei giorni di venerdì, sabato e domenica dalle 17.00 alle 20.00 fino e durerà fino al 20 giugno. Per avere maggiori informazioni sull’associazione “Amici nell’Arte” e sull’artista in mostra è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica info@amicinellarte.it e consultare il sito web http://cottalasso4you.blogspot.it, oppure visitare il sito dell’artista al link www.neacsuart.ro.

    artista
    Constantin Stan Neacsu nasce il 27 luglio 1952 a Bran (nel distretto di Brasov) in Romania, nella regione storica della Transilvania e dopo gli studi presso il Liceo d’Arte di Targu Mures, nel 1975 si è laureato in pittura all’Università di Belle Arti di Cluj-Napoca, in Romania. Successivamente, attraverso un rigoroso iter richiesto dal suo Paese, ha ottenuto il riconoscimento di Artista Professionista, divenendo membro dell’U.A.P. – Unione degli Artistici Plastici della Romania.

    Giovanissimo, si avvia alla carriera artistica portando avanti un’intensa attività espositiva, che lo ha visto presentarsi sia in mostre personali che in eventi artistici di rilevanza nazionale e internazionale. Ha inoltre partecipato, come artista ospite e come organizzatore, a numerosi simposi, tra i quali, nel ’90, per conto del museo Balcesco.

    La sua ricerca muove dalla consapevolezza di un’armonia presente nel cosmo e in ogni suo aspetto. Realizza opere pittoriche e grafiche, nelle quali la struttura materica e astratta si affiancano e si sdoppiano dialogando. Accanto alla produzione pittorica, si dedica alle opere su carta, dove il segnico-cromatico diviene gesto e scrittura.

    sede espositiva
    spazio Cottalasso4You
    via Giuseppe Cottalasso 4
    17031 Albenga (SV)

    info
    segnalato da Pascl McLee

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
website by Pascal McLee